Mafia, maxi sequestro a imprenditore messinese

Sigilli per un valore complessivo di 25 milioni ai beni di un al titolare di un’azienda edile considerato vicino collegato ad esponenti di clan

MESSINA. I carabinieri hanno sequestrato beni per un valore complessivo di 25 milioni di euro ad un imprenditore messinese del quale non sono state ancora fornite le generalità, perché collegato ad esponenti di clan mafiosi.
Il sequestro riguarda diverse società nel settore dell'edilizia, appartamenti, terreni, rapporti bancari, automezzi ed un'imbarcazione di oltre 20 metri. Il provvedimento è stato disposto dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Messina su proposta della Direzione distrettuale antimafia. Nei confronti dell'imprenditore, che ha diversi penali anche per favoreggiamento personale, è stata anche avanzata una proposta di applicazione della sorveglianza speciale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati