Sicilia, Cronaca

Tarsu, caccia agli evasori a Caltanissetta

Il sindaco Michele Campisi ha messo a disposizione dell'Ato dieci vigili urbani per effettuare i controlli

CALTANISSETTA. Mentre lunedì scade l'ultimatum dei netturbini che hanno dichiarato lo stato di agitazione e sono pronti allo sciopero, viene annunciata la caccia agli evasori della tassa sulla raccolta dei rifiuti solidi urbani. A causa della mancata riscossione del tributo, infatti, l'Ato Ambiente non ha i soldi per pagare né lo stipendio dei lavoratori né il titolare della discarica di Siculiana. Per questo, Comune e società di ambito hanno deciso di mettere in campo una serie di iniziative di controllo con l'ausilio di dieci vigili urbani, messi a disposizione dal sindaco, Michele Campisi, nell'incontro di ieri con il presidente dell'Ato Ambiente, Giuseppe Cimino, le organizzazioni sindacali e la Nissambiente.
Nel corso dell'incontro è stata esaminata la situazione economica-finanziaria della società ed è emerso che la riscossione della Tarsu, per ragioni collegate alla crisi economica, registra un notevole rallentamento. I dieci vigili urbani, in collaborazione con i dipendenti del settore tributi dell'Ato Ambiente, si metteranno alla ricerca degli evasori totali e degli elusori, cioè coloro che hanno dichiarato una superficie inferiore a quella reale. Nei prossimi giorni verranno definite le modalità di svolgimento dell'attività di ricerca, al fine di non interferire con l'attività svolta tra l'Ato e la Guardia di Finanza che, in virtù di un protocollo d'intesa, collaborano già in questa direzione. La polizia municipale potrà inizialmente occuparsi delle utenze commerciali che non presuppongono particolari modalità di accesso ai locali. Nel frattempo, Cimino ha anche sollecitato il settore tributi della società ad accedere all'anagrafe comunale per controllare i reali indirizzi dei contribuenti, in modo da operare un aggiornamento generale dei soggetti sottoposti ai tributi. Intanto, in riferimento alla minaccia della protesta dei netturbini che potrebbe esplodere la prossima settimana, il sindaco Campisi ha assicurato che il Comune in settimana provvederà ad erogare il contributo mensile di 300 mila euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati