Palermo, sparò e ferì un uomo: confessa dopo l'arresto

Preso dalla polizia Gaetano Badalamenti, accusato del tentato omicidio di Amedeo Marrone. L'episodio risale allo scorso 13 ottobre

PALERMO. E' stato arrestato questa mattina dalla polizia Gaetano Badalamenti, 32 anni, accusato di aver tentato di uccidere Amedeo Marrone, 26 anni. Badalamenti, interrogato dagli inquirenti, ha confessato di essere stato lui a sparare a Marrone il 13 ottobre scorso. La vittima era stata trovata dagli agenti in via Carmelo Lazzaro all'angolo con via Tricomi, dopo essere stata raggiunta da quattro colpi di pistola. L'uomo è stato poi ricoverato e operato all'ospedale Civico.    
Gli agenti sono risaliti a Badalamenti grazie a delle intercettazioni telefoniche e ambientali che hanno permesso di ricostruire le frequenti liti tra i due. Qualche giorno primo della sparatoria, infatti, Marrone aveva gettato lo scooter di Badalamenti in una cassonetto della spazzatura e in un'altra occasione aveva spaccato la porta a vetri del garage della famiglia Badalamenti. Un altro litigio è scoppiato il 13 ottobre nella sala giochi di Badalamenti. L'uomo, aggredito da Marrone, gli ha sparato. L'arma è stato trovata nello scooter di Badalamenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati