Influenza in arrivo a Palermo

Lunedì sarà avviata la campagna di vaccinazione gratuita per i soggetti a rischio che combatterà anche il ceppo del virus dell’H1N1

PALERMO. Sta per tornare la stagione invernale e con essa, puntuale, anche l’influenza. Da lunedì in città partirà la campagna di vaccinazione antinfluenzale nei centri dell’Asp di Palermo.
L’anno scorso è stata la stagione della psicosi per colpa del virus H1N1, meglio conosciuto come la suina. E anche quest’anno il pericolo della pandemia non può dirsi ancora definitivamente scongiurato. Dai dati forniti dall’Oms (Organizzazione mondiale della Sanità), infatti, il virus sta continuando a circolare in altre zone del mondo. Proprio per questo motivo, anche quest’anno il vaccino è "attrezzato" per prevenire la H1N1, come spiega il dirigente medico del servizio di epidemiologia dell’Asp di Palermo, Nicolò Casuccio. «Il vaccino combatterà tre ceppi: i due tipi di influenza classica e il virus pandemico».
Ma che influenza sarà quest’inverno? «È difficile fare previsioni dopo una stagione caratterizzata da una pandemia - risponde Casuccio -. Ci aspettiamo comunque un’aggressività nella media delle influenze passate. Da noi arriverà con l’inizio del nuovo anno e i più colpiti saranno i bambini».
Lunedì, intanto, sarà avviata la campagna di vaccinazione gratuita per i soggetti a rischio. L’iniziativa è rivolta a tutte le persone di età superiore a 63 anni. L’offerta del vaccino sarà gratuita anche per i soggetti in età pediatrica e per gli adulti con malattie croniche dell’apparato respiratorio, circolatorio, uropoietico, da diabete e da altre malattie del metabolismo e da sindromi da malassorbimento intestinale.
La vaccinazione antinfluenzale è, inoltre, a costo zero per le donne al secondo o terzo mese di gravidanza, per i ricoverati presso strutture per lungodegenti, medici e personale sanitario di assistenza, familiari di soggetti ad "alto rischio" e personale a contatto con animali. Per i soggetti che non rientrano in queste categorie sarà possibile acquistare il vaccino nelle farmacie.
L’anno scorso 22.000 palermitani si sono vaccinati contro il virus H1N1, mentre sono stati circa 220.000 quelli che si sono recati nei centri dell’Asp per difendersi dall’influenza normale. «Contiamo di ripetere e possibilmente migliorare i dati della scorsa stagione. Speriamo, in particolare, di aumentare la copertura sui soggetti a rischio», ha detto Nicola Casuccio. E per chi, invece, dovesse prendere l’influenza, i consigli sono sempre i soliti. «Restare lontani da freddo e umidità e non assumere antibiotici se non dopo consulto con il medico di base. E, infine, - conclude Casuccio - un po’ di pazienza: l’influenza passa nel giro di tre-cinque giorni».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati