Bellolampo, un nuovo trituratore in azione

Un impianto a noleggio che potrà pretrattare mille tonnellate al giorno. Ma il problema ora sono le vasche

PALERMO. Un nuovo impianto di tritarifiuti è entrato in azione a Bellolampo. I problemi che avevano coinvolto il vecchio trituratore sono stati superati con il noleggio di uno nuovo che potrà pretrattare mille tonnellate di rifiuti al giorno. L'Amia ha deciso che questo nuovo impianto verrà affiancato dal lavoro di un vecchio macchinario ma che sarà necessario un nuovo e più grande impianto. Nonostante gli sforzi per una raccolta omogenea, alcune zone della città rimangono cumuli di rifiuti, specialmente nella zona Ovest e nelle borgate marinare.
«Ma si conta - si legge in una nota dell'Amia - di recuperare il pregresso a partire da domani (oggi, ndr)». All'orizzonte si affaccia un nuovo problema, quello delle vasche. Infatti la quinta vasca è quasi piena e mancano le autorizzazioni per la sesta.
Un servizio nel Giornale di Sicilia in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati