Palermo, lezioni a Lettere al via entro una settimana

Non si sa ancora se partiranno tutti gli insegnamenti ma il consiglio di facoltà ha stabilito di avviarne almeno il 30 per cento

PALERMO. Dovrebbero ricominciare entro il 15 novembre le lezioni nella facoltà di lettere dell'università di Palermo. La lettera del rettore Roberto Lagalla, per sollecitare l'inizio dell'anno accademico dopo il ritardo causato dalle proteste dei ricercatori contro i tagli previsti dal Ddl Gelmini, ha quindi avuto esito positivo. Tuttavia, non si sa ancora se partiranno tutti gli insegnamenti.     
La protesta di docenti e ricercatori, infatti, prosegue ed un terzo continua a dichiararsi "indisponibile", a cominciare le lezioni. Ieri, durante il consiglio di facoltà, è stato però fissato il termine del 15 novembre per far partire almeno il 30 per cento delle lezioni. Se non dovesse essere rispettata la questa data, gli studenti sono pronti ad una class-action per interruzione di pubblico servizio.     
Nei giorni scorsi gli iscritti a lettere, vestiti da spazzini, armati di scopa e paletta, avevano deciso di ripulire la strada davanti allo Steri, sede del rettorato, in segno di protesta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati