A Baggio un premio per la pace

L’ex calciatore riceverà a Hiroshima il Peace Summit Award 2010 per i suoi contributi alle organizzazioni di beneficenza in tutto il mondo

ROMA. E' stato assegnato a Roberto Baggio il  "Peace Summit Award 2010" il riconoscimento che annualmente viene assegnato da tutti i Premi Nobel per la pace alla personalità che più si è impegnata verso i più bisognosi.  
Baggio, pallone d'oro nel 1993, sarà premiato venerdì ad Hiroshima. L'ex calciatore è stato scelto per i suoi contributi alle organizzazioni di beneficenza in tutto il mondo, oltre ai  finanziamenti agli ospedali, per il terremoto di Haiti e per il suo impegno per la libertà di Aung San Suu Kyi.
Il World Peace Award 2010 è stato assegnato a Baggio, 43 anni, "per il suo impegno forte e costante alla pace nel mondo e le relative attività  internazionale". Baggio - che è responsabile del settore tecnico della Figc di Coverciano - è stato dunque decretato "Man of peace" dell'anno dalla giuria composta dai premi Nobel per la pace. In passato il prestigioso riconoscimento è stato assegnato a Annie Lennox, Bono, George Clooney and Don Cheadle, Peter  Gabriel, Bob Geldof, Cat Stevens, e a Roberto Benigni. Il premio verrà consegnato nella giornata finale del Summit dei premi Nobel per la pace che si svolgerà dal 12 al 14  novembre ad Hiroshima.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati