Ministri e sottosegretari di Fli rimettono il mandato

La convention di Futuro e Libertà a Bastia Umbra. Lasciano l'incarico di governo Ronchi, Urso, Bonfiglio e Menia. Fini: "Saremo decisivi per le sorti del Paese"

BASTIA UMBRA. "Il mio mandato di ministro è a tua disposizione per costruire l'Italia di domani” Lo afferma il ministro Andrea Ronchi rivolgendosi a Gianfranco Fini dal palco della Convention di Fli a Bastia Umbra.
Poi è il turno del viceministro Adolfo Urso: "Insieme ad amici Antonio Bonfiglio e Roberto Menia con cui abbiamo condiviso impegno nel governo che voi ci avete concesso e nelle vostre mani e in quelle di Gianfranco Fini, rimettiamo il nostro incarico di governo. A noi non interessano le poltrone ma la missione per il cambiamento dell'Italia".
A seguire prende la parola il leader Fini: "In poche settimane ci siamo resi conto che non siamo marginali e condannati a rapido oblio, ma ad essere politicamente determinanti per le sorti del governo e ancor di più per l'avvenire della nostra patria".
"In Italia – continua Fini - c'é nostalgia di una politica diversa, pulita, fatta di valori e ideali. Dico grazie a tutti quelli che hanno realizzato oggi questo miracolo, ai giovani, a chi ha alle spalle la gloriosa militanza politica della destra, ma anche grazie a chi ha storie politiche diverse come quella del cattolicesimo, del socialismo riformatore, della cultura liberale". E aggiunge: "noi ci candidiamo a realizzare il disegno di sintesi che era alla base del Pdl, nel nome del valore supremo dell'interesse generale". 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati