Giovedì, 27 Luglio 2017

Edifici nei centri storici siciliani, bando da 12 milioni della Regione

L'avviso consente ai proprietari di richiedere un contributo finanziario per la sistemazione degli immobili. Gli interessi dei mutui saranno a carico di Palazzo d'Orleans

PALERMO. Dodici milioni e 500 mila euro per il recupero degli edifici nei centri storici: è quanto previsto da un bando della Regione atteso dalla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale regionale. L'iter era stato iniziato nei mesi scorsi dall'allora assessore alle Infrastrutture, Luigi Gentile, e trova ora il compimento con il suo attuale successore in quella delega, vale a dire Pier Carmelo Russo.
L'avviso, messo a punto anche da Vincenzo Falgares (dirigente generale del dipartimento al ramo), consente ai proprietari di richiedere un contributo finanziario per la realizzazione di interventi di recupero degli edifici e rappresenta l'attuazione concreta della legge regionale numero 6 del 2009, finalizzata alla valorizzazione del patrimonio edilizio dei centri storici e alla riduzione del degrado ambientale. «Le agevolazioni sono conseguibili attraverso la stipula di convenzioni tra la Regione e l'istituto di credito per la concessione di mutui con ammortamento ventennale e pagamento dei relativi interessi a totale carico dell'amministrazione regionale», sottolinea Pier Carmelo Russo. Quanto agli interventi ammissibili al finanziamento, sono di vario tipo: vanno, infatti, dal restauro al risanamento conservativo, dal ripristino funzionale alla manutenzione straordinaria o all'adeguamento alle norme vigenti ed alle disposizioni antisismiche.
Il resto dell'articolo sul Giornale di Sicilia in edicola oggi (7 novembre 2010).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook