Palermo, traffico in aumento al Falcone-Borsellino

Registrato un incremento del 5,10%, con oltre 370 mila passeggeri in transito. La performance torna positiva dopo il risultato negativo di settembre (-2,78%), determinato dalla chiusura totale dell'aeroporto tra il 24 e il 26 del mese per l'incidente dell'Airbus di Windjet

PALERMO. Aumenta il traffico di passeggeri nell'aeroporto Falcone Borsellino a Palermo. Nel mese di ottobre la Gesap, società di gestione dello scalo, ha registrato un incremento del 5,10%, con oltre 370 mila passeggeri in transito. La performance torna positiva dopo il risultato negativo di settembre (-2,78%), determinato dalla chiusura totale dell'aeroporto tra il 24 e il 26 del mese per l'incidente dell'Airbus di Windjet. In recupero anche il dato sul movimento, che passa dal -4,68% di settembre al -1,92% di ottobre.    


Il gruppo Cai, in particolare, ha registrato un aumento del traffico passeggeri, a ottobre, dell'11,74% a fronte di una riduzione del 2,65% dei movimenti. Ottimi i dati anche di RyanAir, la compagnia low-cost che nelle tre rotte nazionali (Verona, Treviso e Bologna) e nelle due internazionali (Siviglia e Marsiglia) ha ottenuto un riempimento dei voli (load factor) tra il 70 e il 90 per cento. Il volo per Siviglia ha registrato l'82% di riempimento.     "Il progressivo aumento di passeggeri è il segnale che stavamo aspettando e che ci fa ben sperare per la crescita dell'aerostazione - commenta il vicepresidente della Gesap, Stefano Mangano - Oltre alle buone performance del gruppo Cai, l'apertura di nuove rotte con i low cost ci sta dando ragione sui flussi di passeggeri. Sarebbe il caso -  conclude Mangano - che, proprio sul versante dei low cost anche la Regione facesse la sua parte contribuendo allo sviluppo di queste realtà sul modello vincente applicato dalla regione Puglia".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati