Messina, la mafia nei territori colpiti dall’alluvione

Operazione dei Ros con sette arresti. Nel mirino affiliati al clan dei Mazzarrotti: sarebbero riusciti a inserirsi in appalti pubblici nelle zone danneggiate

MESSINA. Un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di sette persone che ipotizza i reati di associazione mafiosa e intestazione fittizia di beni è stata eseguita la notte scorsa da carabinieri nella provincia di Messina.       
Le indagini del Ros avrebbero accertato che gli indagati, indicati come appartenenti al clan mafioso dei Mazzarroti, erano riusciti ad inserirsi in alcuni appalti pubblici in alcuni territori colpiti dall'alluvione del 2008, che ha interessato i comuni di Mazzarrà Sant'Andrea e Furnari. Secondo l'accusa gli arrestati erano riusciti ad ottenere appalti servendosi dell'appoggio di alcuni amministratori pubblici.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati