Infrastrutture e salute, i compensi per gli incarichi esterni

L'elenco pubblicato sulla Gazzetta ufficiale regionale. Le somme vanno da poche decine di euro a oltre 7 mila

PALERMO. Da poche decine di euro a oltre 7 mila: sono i compensi corrisposti dalla Regione nel 2009 per alcuni incarichi attribuiti dagli assessorati alle Infrastrutture e alla Salute. L'elenco, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale regionale di ieri, si apre con l'Istituto autonomo case popolari di Trapani: in tutto si tratta di 13 componenti a vario titolo. Il più pagato è Maurizio De Luca, che per il ruolo di commissario straordinario ha ricevuto come compenso lordo del 2008 oltre 64 mila euro. Ad altri otto sono stati corrisposti (sempre per lo stesso periodo) 7 mila e 500 euro: si tratta di Eleonora Lo Curto, Nicolò Giacalone, Michele Carrara, Leonardo Gianno, Massimo Mattozzi, Leonardo Messina, Giacomo Pipitone e Carlo Zambuto. In quattro, invece, hanno percepito poco più di 1.180 euro in tutto il 2008: Ettore De Vita, Giuseppe Candela Gagliano, Antonimo Gaglio e Angelo Balistreri.
Sempre nella Gazzetta ufficiale regionale di ieri è riportato l'elenco di tre compensi lordi annui per componenti di una commissione istituita nel Comune di Menfi, in provincia di Agrigento: 1.085 euro a Pietro Milazzo, 961 a Salvatore Pirillo e 627 a Damiano Zerilli. Infine, dall'assessorato alla Salute per il 2009 sono stati versati compensi di poche decine di euro (da 51 a 103) per sette componenti della Commissione regionale sulla Talassemia.
Fi.Pa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati