Palermo, due medici del Cervello assolti pure in appello

PALERMO. La corte d'appello di Palermo ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dalla Procura generale contro la sentenza di assoluzione di due cardiologi dell'ospedale Cervello - il primario di Emodinamica, Aldo Patti e l'aiuto Giuseppe Tricoli - accusati di omicidio colposo. I giudici hanno tuttavia ammesso l'impugnazione delle parti civili, di fatto riconoscendo la sussistenza del reato, rinviando al magistrato civile la liquidazione del danno. I medici erano accusati di avere provocato il decesso di un collega, Giuseppe Geraci, originario di Alia ma che lavorava e viveva da tempo a Modena, colto da infarto mentre si trovava in vacanza nel suo paese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati