"Renzo Barbera" aperto ai tifosi etnei per il derby

La decisione dal Viminale. E' la prima volta dopo la tragica morte, avvenuta nel 2007, dell'ispettore di polizia Filippo Raciti

CATANIA. Per la prima volta dopo gli incidenti in cui morì l'ispettore di polizia Filippo Raciti, il derby tra Palermo e Catania sarà aperto a entrambe le tifoserie. Lo ha deciso il Comitato di analisti per la sicurezza delle manifestazioni sportive nel corso della riunione di questa mattina. All'incontro, in programma a Palermo il prossimo 14 novembre, dunque, saranno presenti anche i tifosi etnei.  Per garantire la sicurezza del settore ospiti, sottolinea il Casms, gli organi tecnici ne hanno determinato la capienza a 1.100 posti e inoltre ha stabilito che la vendita dei biglietti per i settori diversi da quello ospiti sia riservata ai soli residenti nella provincia di Palermo. Raciti morì il 2 febbraio del 2007 durante gli scontri avvenuti prima del derby Catania-Palermo al Massimino: con l'accusa di concorso in omicidio, è stato condannato a 14 anni di reclusione Antonino Speziale, ultrà del Catania.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati