Truffa su fondi pubblici, domiciliari per imprenditore siracusano

Indagine della guardia di finanza su presunte irregolarità per la realizzazione di un complesso turistico-alberghiero nella zona di Calabernardo, tra Avola e Noto

SIRACUSA. Un imprenditore siracusano è finito agli arresti domiciliari, nell'ambito di un'indagine della guardia di finanza su presunte irregolarità nell'utilizzo di fondi pubblici per la realizzazione di un complesso turistico-alberghiero nella zona di Calabernardo, tra Avola e Noto (Sr).
L'indagine ha coinvolto altre 2 persone: un ingegnere, nella qualità di direttore dei lavori del complesso turistico, ed un funzionario dell'Agenzia delle entrate di Noto, raggiunti da provvedimenti di temporanea interdizione dalle attività.
I dettagli dell'operazione saranno resi noti, alle 10,30, nel corso di una conferenza stampa in programma nel Palazzo di giustizia, dal procuratore capo Ugo Rossi e dal comandante provinciale della guardia di finanza di Siracusa, colonnello Giuseppe Cuzzocrea.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati