I pupi recitano l'Orlando innamorato

Al via la XXXV edizione del Festival di Morgana. Dal 5 novembre, per tre fine settimana, i pupari in campo nei teatri siciliani

Sicilia, Cultura

PALERMO. Parte questo fine settimana, la XXXV edizione del Festival di Morgana, organizzato dal Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino. Ma stavolta il festival uscirà dalle mura del Museo Pasqualino per contaminare i teatri di Opera dei pupi ancora attivi delle provincie siciliane.
Per tre fine settimana l'opera dei pupi invaderà la Sicilia. Da Catania a Messina, da Siracusa ad Agrigento, da Palermo fino ad Alcamo. «È sempre più importante creare una fitta ramificazione tra le nostre attività e le realtà ancore produttive e attive in Sicilia: l'unico modo per mantenere viva la tradizione», spiega Rosario Perricone, direttore artistico del Festival di Morgana. L'amore di Orlando, paladino della cristianità, per la bella Angelica, sarà il filo conduttore che fino al 21 novembre animerà la XXXV edizione del festival che prenderà il via venerdì 5 novembre, alle 18.30 con l'inaugurazione di due mostre.
Quaranta spettacoli di opera dei pupi nei teatri delle provincie siciliane: Agrigento (Teatro della Posta Vecchia), Caltanissetta (Teatro Margherita), Catania (Le Ciminiere), Enna (Galleria Civica), Messina (Teatro dei Pupi di Rosario Gargano), Palermo (Teatro Carlo Magno), Ragusa (Scicli - Cripta del Covento del Carmine), Siracusa (Piccolo Teatro dei Pupi, Sortino Teatro dei Pupi "Don Ignazio Puglisi"), e Trapani (Alcamo - Castello dei Conti di Modica, Gibellina - Auditorium Museo Civico). L'ingresso è gratuito per tutti gli spettacoli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati