Forzano porta e cospargono di benzina un bar a Gela

GELA. In una stazione di servizio Agip sulla statale 115, alle porte di Gela, gestita da Calogero Palmeri, 60 anni, qualcuno poco ha forzato la porta nel retro del bar-tabaccheria-edicola e ha versato benzina sul pavimento senza però appiccare il fuoco. Sull'episodio indaga la polizia.    L'episodio è accaduto prima dell'alba. L'esercizio era chiuso da alcune settimane per le precarie condizioni di salute del proprietario, il quale aveva deciso di metterlo in vendita.    Nell'agosto dello scorso anno, alcuni malviventi avevano tentato di bruciarlo. Ma il sopraggiungere di una pattuglia dei carabinieri li mise in fuga. Furono gli stessi militari a spegnere le fiamme con l'estintore in dotazione alla loro auto. Palmeri dichiarò di non avere ricevuto minacce né richieste di denaro, ma disse con fermezza che non si sarebbe lasciato intimidire da nessuno

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati