Usura, beni per 500 mila euro sequestrati a un operaio

PATTI. Beni per circa 500 mila euro sono stati sequestrati dai carabinieri a Giuseppe Tranchida, 39 anni di Brolo (Messina), operaio edile, perché acquisiti, secondo gli inquirenti, attraverso prestiti a tassi usurai. Si tratta di tre appartamenti, quattro magazzini, autovetture, moto, e conti correnti intestati a Tranchida, la cui attività principale secondo i carabinieri è quella di usuraio. L'uomo era stato arrestato nel febbraio dello scorso anno con l'accusa di aver prestato denaro ad interessi con un tasso annuo di circa 180 %.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati