Ricerca sul cancro, giornata di studi in Sicilia

Due gli incontri: la mattina allo Steri di Palermo e il pomeriggio a Milazzo. Interventi di medici ed esperti

PALERMO. “Oggi possiamo accendere una nuova luce sul cancro, per renderlo sempre più curabile”. È questo il messaggio dell'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (Airc) nella Giornata per la Ricerca sul cancro 2010 che si svolgerà anche in Sicilia, dopo la manifestazione di venerdì 5 novembre al Palazzo del Quirinale.
Nel corso della cerimonia, alla presenza del capo dello Stato, Giorgio Napolitano, interverranno il Ministro della Salute, Ferruccio Fazio, il Presidente dell'Airc, Piero Sierra e l'oncologo Umberto Veronesi. L'obiettivo è tracciare la nuova strategia della ricerca che renderà sempre più curabile il cancro.
Il giorno successivo, sabato 6 novembre, appuntamento con gli “Incontri con la Ricerca”. Studiosi e personalità del mondo dell'arte dialogheranno con gli studenti e con i sostenitori di Airc con l'obiettivo di risvegliare in loro l'interesse per la ricerca, vista come motore di rinnovamento della società. 
A Palermo, con il patrocinio del Comune, si terrà un incontro nella Sala delle Capriate dello Steri alle 10.30. I relatori saranno Ruggero De Maria, (Istituto Superiore di Sanità di Roma), Luca Lo Nigro (Policlinico G. Rodolic di Catania), Gabriella Sozzi (Istituto Nazionale Tumori di Milano), il relatore “laico” sarà Vittorio Sgarbi.
L'altro incontro siciliano si svolgerà nel pomeriggio a Milazzo, in provincia di Messina, all'Istituto Tecnico Conmerciale “Leonardo da Vinci”, alle 16. Interverranno Guido Ferlazzo (Università di Messina), Lorenzo Memeo (Istituto Oncologo del Mediterrano di Catania), Angelo Messina (Università di Catania) e Felicita Platania, presidente del Centro Culturale ZO di Catania.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati