Banconote false nel Messinese: tre arresti

Sono Riccardo Giardina, di 20 anni, ed i fratelli Salvatore e Nicola Puliafito, rispettivamente di 18 e 20 anni, tutti originari di Terme Vigliatore. Denunciato a piede libero anche un ragazzo di 17 anni

PATTI. Tre giovani sono stati arrestati a Patti dalla polizia con l'accusa di detenzione e spendita di banconote  contraffatte. Sono Riccardo Giardina, di 20 anni, ed i fratelli Salvatore e Nicola Puliafito, rispettivamente di 18 e 20 anni, tutti originari di Terme Vigliatore. Gli investigatori anche denunciato a piede libero per lo stesso reato un ragazzo di 17 anni.    
I quattro sono stati sorpresi in un bar del paese mentre tentavano di pagare le consumazioni con banconote false. Gli agenti hanno sequestrato sei banconote da 100 euro contraffatte, tutte con lo stesso numero di serie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati