Mafia, ora chi comanda a Palermo e Agrigento?

Dottore Messineo, gli ultimi colpi inflitti alla mafia fanno pensare a due cose in particolare. Che Cosa Nostra adesso è meno forte di prima ma che però potrebbe provare a riorganizzarsi. Ho sentito dire più volte in questi giorni, ma chiedo a lei se è vero, che ad Agrigento, dopo l’arresto di Messina non ci sarebbe più un vero capo. La stessa cosa a Palermo. Ma se è così, chi guida al momento questi grossi centri in seno alla mafia?
Vincenzo Cusimano

Dottore Messineo, cosa dimostrano il sempre crescente aumento dei colpi inferti alla mafia negli ultimi mesi e negli ultimi anni? La magistratura e le forze dell’ordine hanno trovato la strada giusta? O è merito di una inversione di tendenza nella società che permette una più complicata ramificazione di Cosa nostra all’interno dello strato sociale siciliano e non solo?
Angelo Di Martino

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati