Petrolchimico di Gela: 4 licenziati, scatta lo sciopero

Proclamato dalle aziende dell'indotto a partire da martedì. Gli operai incroceranno le braccia per tre giorni dalle 15 alle 17

GELA. Nell'indotto del Petrolchimico di Gela manca il lavoro, le maestranze di un'impresa di coibentazione, la "Riva & Mariani", rifiutano il trasferimento in altre sedi e quattro dipendenti, che si erano messi in malattia, sono stati licenziati.
Il provvedimento, definito illegittimo, è stato duramente contestato da Cgil, Cisl e Uil che, al termine di una movimentata assemblea con i 50 dipendenti della ditta, hanno proclamato un primo pacchetto di sei ore di sciopero, da effettuare dalle 15 alle 17 di martedì, mercoledì e giovedì della prossima settimana.
I sindacati si riservano ulteriori azioni di lotta se la "Riva & Mariani" non ritirerà i licenziamenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati