Palermo, mamma e figlia partoriscono lo stesso giorno

È successo al reparto di ostetricia dell'ospedale Ingrassia. Protagoniste Rosaria Diliberto, 37 anni, e Nunzia Lo Verde, 18, che vivono nella zona di corso Pisani, hanno dato alla luce Aurora e Cristian

PALERMO. Un salto di tre generazioni nel giro di poche ore: è successo al reparto di ostetricia dell'ospedale Ingrassia di Palermo, dove, tra la notte del 26 e il pomeriggio del 27, Rosaria Diliberto, di 37 anni, e la figlia Nunzia Lo Verde, di 18, che vivono dalle parti di corso Pisani, hanno partorito rispettivamente Aurora e Cristian. «Zia e nipote, nati lo stesso giorno, cresceranno insieme come fratello e sorella», dice sorridendo Rosaria, mentre viene fotografata con la piccola Aurora in braccio. Lei sembra divertita di tanta attenzione, strizza gli occhi e le manine. Cristian invece dorme accanto a Nunzia: «Vivrò con mia madre nei prossimi mesi e averla accanto sarà importantissimo. Condividendo questa esperienza imparerò da lei a prendermi cura del mio bambino».
Una madre e una figlia che partoriscono in contemporanea ai giorni nostri è un fatto molto singolare. Invece in passato, spiegano il medico ostetrico Vito Lentini e il caporeparto Mario Accardi, quando l'età media delle gravidanze era più bassa, poteva verificarsi con più frequenza. Entrambe le mamme hanno ritardato il parto di una settimana rispetto ai tempi previsti, e questa considerarsi una coincidenza: «Mentre per una primipara come Nunzia il ritardo può dirsi prevedibile», spiega Lentini, «per Rosaria che ha già partorito quattro figli è insolito». Si è inoltre reso necessario, in entrambi i casi, praticare il cesareo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati