Regione, altri quattro consulenti per Lombardo

I tecnici entrano nell'assessorato all'Economia, guidato da Gaetano Armao. Uno anche per Massimo Russo alla Sanità. Dieci le nomine nelle ultime tre settimane

PALERMO. Altri quattro consulenti alla Regione. Le ultime nomine le ha fatte il Ragioniere generale, Enzo Emanuele. I tecnici entrano quindi all’assessorato all’Economia, guidata da Gaetano Armao, dove da ieri trova spazio anche il segretario provinciale del Pd di Siracusa. Una nomina anche per Massimo Russo alla Sanità.



Il primo consulente di quest’ultima tornata è il professore di Diritto Commerciale alla facoltà di Giurisprudenza di Palermo, Alberto Stagno d’Alcontres. A Giurisprudenza ha insegnato anche Armao. D’Alcontres - fino al ’98 commissario straordinario degli enti economici e membro del Cda di Sicilcassa - si occuperà per un anno con un compenso di 30.937 euro della liquidazione e fusione delle partecipate «con particolare riferimento agli aspetti civilistici e tributari delle eventuali fusioni ed operazioni straordinarie delle società». Contratto da un anno, e con lo stesso obiettivo del piano di riduzione delle partecipate, anche a un giovane avvocato palermitano, Alessandro Dagnino: compenso da 30 mila euro. Dagnino è stato in passato consulente anche dell’ex assessore al Bilancio Alessandro Pagano (Pdl). Ultimo incarico, sempre legato al piano per le partecipate, a un altro avvocato palermitano, Marco Montalbano (30 mila euro per un anno).



Una consulenza è stata assegnata anche dall’assessore alla Salute, Massimo Russo: si tratta di Francesca Gaudio che per due mesi e con un compenso lordo di 5 mila euro si occuperà della nuova rete dei laboratori di analisi. Il totale delle consulenze assegnate nelle ultime tre settimane, e dopo la nascita del Lombardo quater, sale così a 10. Inoltre, nel gabinetto di Armao, completato ieri e guidato dall’esperto Franco Nicosia, è stata inserito anche Giovanni Cafeo, segretario provinciale del Pd a Siracusa.  Staffetta ai piani alti di Palazzo d’Orleans. Roberto Barberi lascia il ruolo di segretario di giunta e va a ricoprire l’incarico di capo di gabinetto dell’assessore all’Agricoltura, Elio D’Antrassi. Al posto di Barberi arriva Maria Grazia Nicoletti, già in forza a Palazzo d’Orleans ma con un incarico minore.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati