Salvatore Giuliano, cominciata la riesumazione

Il Dna prelevato dai resti, sepolti nella cappella di famiglia, verrà confrontato con quello dei familiari ancora in vita per stabilire se quello sepolto è proprio il bandito

Sicilia, Cronaca

MONTELEPRE. Si sono chiuse le porte d' ingresso del cimitero di Montelepre e con l'arrivo dei pm di Palermo Francesco Del Bene, Paolo Guido, Lia Sava e del medico legale Livio Milone, sono cominciate le operazioni di riesumazione della salma del bandito Giuliano. Il dna prelevato dai resti, sepolti nella cappella di famiglia, verrà confrontato col Dna dei familiari ancora in vita di Giuliano per stabilire se quello sepolto è proprio il bandito.
La riesumazione è stata disposta nell'ambito della nuova indagine sulla morte di Giuliano aperta dalla Procura di Palermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati