Morte polpo Paul, Maradona esulta su Twitter

Il Pibe de Oro contento per la dipartita dell'indovino degli scorsi mondiali. "Se abbiamo perso contro la Germania, è colpa sua"

BUENOS AIRES. I Mondiali in Sudafrica e la guida della Nazionale argentina sono sempre in cima ai pensieri di Diego Armando Maradona: ora, in un testo reso noto via twitter, l'ex ct se l'é presa con il polpo 'indovino' Paul, dicendosi "contento" per la sua morte. "Se abbiamo perso i Mondiali, è stata colpa tua", ha sostenuto.   


Il cefalopode più famoso del mondo è stato capace, durante il torneo in Sudafrica, di azzeccare tutti e gli otto risultati su cui era stato chiamato ad esprimere un pronostico, scegliendo tra due contenitori con i colori delle squadre che si affrontavano, entrambi con all'interno un mollusco per lui appetibile. Il tasto dolente per Diego è che tra i risultati indovinati da Paul c'é stata la capitolazione per 4-0 di fronte alla Germania nei quarti di finale, il 3 luglio, che ha significato per la 'Seleccion' dire addio a Sudafrica 2010.     Il polpo, simbolo dei primi Mondiali in Africa quanto le infernali vuvuzelas, è morto l'altra notte nel parco acquatico Sea Life di Oberhausen, in Germania.    


Maradona, che sabato compirà 50 anni, si è riferito spesso nelle ultime settimane a Sudafrica 2010. "Sono pronto a continuare a lottare", ha detto qualche giorno fa durante una cerimonia al Senato a Buenos Aires per la consegna di un premio. "Non abbiamo vinto la coppa, ma abbiamo reso felici tanti argentini", ha dichiarato.  Alla guida della Nazionale albiceleste c'é ormai da tempo Sergio Batista: per ora ancora 'ad interim', anche se molto probabilmente verrà confermato nell'incarico nelle prossime settimane dalla Federcalcio argentina.    A riferirsi all'addio di Maradona alla 'Seleccion' dopo il rientro della Nazionale al termine dei mondiali, è stato la scorsa settimana anche Lionel Messi: "Non so esattamente cosa sia successo", ha detto l'attaccante del Barcellona, pallone d'oro 2009. Il modo in cui se ne è andato "é stato un peccato", ha lamentato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati