Etichette contraffatte in conserve alimentari nell’Ennese

ENNA. Producevano in proprio conserve di prodotti alimentari ma li mettevano in commercio applicando sui vasetti di vetro l'etichetta contraffatta con marchi e dati delle autorizzazioni sanitarie di altre aziende.     
Lo hanno scoperto i finanzieri della compagnia di Enna che hanno eseguito due perquisizioni disposte dalla Procura della Repubblica in un ristorante di Calascibetta e in una azienda di coltivazione funghi a Piazza Armerina. Sono stati trovati circa duemila vasetti di conserve di prodotti alimentari sui quali erano state applicate delle etichette falsificate  con i dati delle autorizzazioni sanitarie di altri ignari produttori di Leonforte e di Assoro. Nei magazzini del ristorante, inoltre, i militari hanno sequestrato anche 500 kg di prodotti scaduti ed in cattivo stato di conservazione. L'intervento è stato condotto con l'ausilio di personale tecnico dell'Asp di Enna che ha prelevato numerosi campioni dei vari prodotti rinvenuti. I responsabili delle due aziende sono stati denunciati per frode alimentare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati