La Samp ferma l’Inter, Benitez: più cattivi sotto porta

Solo un pari senza gol a San Siro. Dubbi sulla regolarità del gol dei blucerchiati. Il tecnico nerazzurro: “Cassano ha fatto fallo”

MILAN. L’Inter perde ancora punti per strada. Solo 0-0 in casa contro una Sampdoria che ha giocato chiusa nella sua trequarti e pronta a ripartire in contropiede. Una tattica che ha messo in difficoltà i nerazzurri che non riuscivano a trovare spazi per andare a rete.
Stenta l’Inter in campionato e adesso i punti di distacco dalla Lazio sono 4. Ma ci sono dubbi sulla regolarità del gol doriano. "Dopo aver subito un gol come questo non è stata facile. Tutti abbiamo visto che era fallo: Cassano guardava il segnalinee, sapeva di aver fatto fallo". Per la prima volta da quando è in Italia l'allenatore dell'Inter Rafa Benitez si lamenta dell'operato dell'arbitro, Orsato di Schio. "Il suo errore ha cambiato tutto - dice ancora Benitez -. Siamo andati avanti, ma almeno abbiamo dimostrato di avere carattere. L'arbitro non mi è piaciuto, non ha fatto bene, ma non dico niente di più, questa é solo la mia opinione".   
Sul pareggio con la Samp, il tecnico spagnolo dice che "abbiamo avuto occasioni, ma la questione è avere un po' più di cattiveria davanti alla porta. Occasioni ne abbiamo ad ogni partita, ma vanno concretizzate". Quindi si sente la mancanza di Milito? "Abbiamo problemi con Milito e Pandev - risponde Benitez -: sono due attaccanti che dovrebbero fare gol. Comunque la squadra va migliorando, non è facile gestire tutte queste partite, comunque è importante che giovani come Biabany e Coutinho mostrino tutta questa  voglia di vincere".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati