Vittoria coi brividi per l’Inter, Benitez: male nella ripresa

I nerazzurri battono 4-3 il Tottenham dopo aver dominato per quasi tutta la gara. Gli inglesi a segno con Bale solo nei minuti finali

MILANO. Pazza Inter, ancora una volta. Capace di sorprendere e dominare per buona parte della gara e di mettere i brividi ai tifosi nei minuti finali. I nerazzurri hanno battuto il Tottenham ieri a San Siro per 4-3, consolidando il primato in testa al gruppo A di Champions. Un successo conquistato grazie alla doppietta di Eto’o e ai gol di Zanetti e Stankovic, ma resa meno limpida dalla tripletta di Bale.
"Sono contento per il risultato finale, è l'unica squadra italiana che ha vinto. E' importante. Ma non sono contento per il secondo tempo, abbiamo perso in intensità", ha commentati Rafa Benitez al termine della gara.  Forte del 4-0 della prima frazione dell'incontro Benitez ammette di aver "gestito" la partita pensando anche al campionato, dove sembra che i nerazzurri fatichino di più. "La squadra è forte anche in campionato - spiega il tecnico spagnolo -. In Champions c'é un'altra motivazione. In Italia è più difficile". Benitez fa poi gli elogi di Coutinho ("ha talento e qualità, può migliorare. Ha un futuro in questa squadra") e  Sneijder, che ha giocato un po' più arretrato.  Tanti gli infortunati nerazzurri di questo inizio di stagione, e ieri sera alla lista si è aggiunto anche Stankovic. "Dopo il mondiale non facile - conclude Benitez -, giocare al massimo due partite a settimana. Noi abbiamo anche molti giocatori sopra i 30 anni...".  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati