Coppia sgozzata a Licata, trovata l’arma del delitto

I banditi, forse tre o quattro, avrebbero infierito sulle vittime con un grosso coltello da cucina, trovato in soggiorno, dopo averli immobilizzati tenendoli per le braccia

LICATA. E' stata trovata l'arma utilizzata per assassinare Antonino Timoneri, di 82 anni, e Rita Di Miceli, di 81, i due coniugi trovati sgozzati ieri nel loro appartamento a Licata. Dai sopralluoghi della polizia scientifica, che ha trovati la cassaforte di casa svuotata, i banditi, forse tre o quattro, avrebbero infierito sulle vittime con un grosso coltello da cucina, trovato in soggiorno, dopo averli immobilizzati tenendoli per le braccia.
In mattinata, sono riprese le audizioni di parenti, amici e vicini di casa dei due anziani. Secondo il medico legale Salvatore Oliveri, chiamato in nottata per una prima ispezione cadaverica all'interno della palazzina a due elevazioni di via Marotta, nel centro storico di Licata, il delitto sarebbe avvenuto intorno alle 18.30, un'ora prima della scoperta dei cadaveri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati