Ragazzo danneggia auto, rapito e picchiato dai proprietari

È accaduto a Castelvetrano, in manette sono finiti Giacomo e Carmelo Caracci. Durante il pestaggio il giovane è riuscito a fuggire e si è fatto portare in ospedale

CASTELVETRANO. Due fratelli di 28 e 26 anni, Giacomo e Carmelo Caracci, di Castelvetrano (Trapani) sono stati arrestati dai carabinieri per sequestro di persona, lesioni gravi e detenzione e porto abusivo di coltello.
Avrebbero organizzato una spedizione punitiva nei confronti di un ragazzo di 17 anni, M. A., "colpevole" di avere rotto il deflettore della loro macchina. La vittima è stata caricata in auto e picchiata in una zona isolata di Castelvetrano. Durante il pestaggio il minorenne è riuscito a fuggire e si è fatto portare in ospedale. I medici gli hanno diagnosticato una prognosi di 60 giorni prima di trasferirlo nel nosocomio palermitano Villa Sofia.
Ai due autori dell'aggressione i carabinieri sono arrivati  attraverso le dichiarazioni, oltre che della vittima, anche di alcuni testimoni.
Un articolo nell’edizione di Trapani del Giornale di Sicilia in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati