Come valorizzare il prato del Foro Italico di Palermo

Sono stato a Palermo per la visita del Santo Padre, e osservando quell’immensa spianata del Foro Italico che si affaccia sul mare, mi permetto di darvi un consiglio: fatelo diventate una punto di aggregazione permanente per tutti.
Penso ad una bel palco permanente fatto in cemento, per concerti di musica e per opere teatrali, abbellito con ceramiche siciliane,.con un viale centrale che attraversi tutta la spianata, fatto con manto in cubetti di porfido, con dei punti di ristoro, tipo bar chalet che si trovano nelle ville comunali, ad una bella illuminazione delle panchine in ferro, altre aiuole e palme e pino marino, tutto per far diventare un luogo di aggregazione permanete per i giovani palermitani, e non solo.
All’altezza del Nh Hotel, dove ce lo spartitraffico si potrebbe fare una  bella aiuola come spartitraffico con delle palme, invece di quel guard-rail,messo appunto a fare da  spartitraffico.
Marco Draghi

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati