Rivendeva auto di lusso “in nero”, denunciato

Avrebbe acquistato in Italia e all'estero Porsche, Ferrari, Bentley per portarle a Palermo evadendo il Fisco per milioni di euro

PALERMO. Acquistava in Italia e all'estero Porsche, Ferrari, Bentley e altre vetture di lusso per poi rivenderle 'in nero' a Palermo a facoltosi clienti. Era il core business di un commerciante di automobili che, con il suo autosalone in una strada centrale della città, ha evaso imposte dirette e indirette per milioni di euro. In questo modo rivendeva le autovetture a un prezzo minore rispetto ai colleghi, ponendo in essere pratiche di concorrenza sleale.
I militari della guardia di finanza di Palermo, a conclusione di un' attività di verifica fiscale nel settore del commercio di automobili nuove e usate, hanno così scoperto e denunciato un'impresa che in tre anni aveva omesso di dichiarare quasi 9 milioni di euro di ricavi al Fisco.
In particolare, pur avendo presentato le dichiarazioni dei redditi in due dei tre anni sottoposti a verifica, queste ultime risultavano di molto inferiori rispetto agli effettivi ricavi constatati dai militari.
Inoltre, la società si è resa responsabile di mancati versamenti dell' Iva per quasi un milione e mezzo di euro e di Irap per più di 450 mila euro. Il commerciante, per il quale la guardia di finanza ha chiesto il sequestro preventivo equivalente delle somme evase, rischia adesso la reclusione da uno a tre anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati