Droga, scoperta organizzazione nell'Ennese: sette arresti

Scoperta una banda che farebbe capo a Gianfranco Marsiglione e Roberto Mingari Favvento, che gestiva il commercio di cocaina nel territorio di Leonforte

ENNA. I carabinieri della Compagnia di Enna hanno eseguito sette ordinanze di custodia cautelare, emesse dal Gip di Caltanissetta su richiesta della Dda, per detenzione e spaccio di stupefacenti; quattro arrestati devono rispondere anche di associazione per delinquere.
L'inchiesta, condotta inizialmente dalla Procura di Leonforte, è stata avviata nel marzo del 2007 e si è protratta sino al novembre 2009. Le investigazioni, condotte attraverso indagini patrimoniali e bancarie e intercettazioni, hanno accertato l'esistenza di una vera e propria organizzazione criminale con due figure di spicco, Gianfranco Marsiglione e Roberto Mingari Favvento, che gestiva il commercio di cocaina nel territorio di Leonforte. Il gruppo si approvvigionava di stupefacenti a Catania; con i fornitori, visti gli affari fiorenti, era nato un rapporto  fiduciario tanto che  più volte la cocaina era stata ceduta a credito o in cambio di assegni post datati. Durante le indagini, sono stati effettuati anche alcuni sequestri di droga: in particolare una piantagione di marijuana, per un volume d'affari che annualmente avrebbe garantito circa 250 mila euro, ed una busta con 41 grammi di cocaina pura all'85%, per un valore al dettaglio di 35 mila euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati