Università di Palermo, sportello dedicato a Norman Zarcone

PALERMO. Sarà intitolato a Norman Zarcone, il giovane dottorando in filosofia che un mese fa, in preda a grandi timori per il proprio futuro, si è ucciso gettandosi dal terrazzo della facoltà, lo Sportello di orientamento al lavoro che Cgil e Nidil apriranno all'Università di Palermo. Analoghe strutture verranno inaugurate negli altri Atenei siciliani. L'annuncio è avvenuto oggi nel corso di un convegno del sindacato sullo stress da precariato come patologia del lavoro, svoltosi all'Università nell'ambito della settimana che la Cgil dedica alla sicurezza sul lavoro con iniziative in tutte le province.  "Le prospettive di disoccupazione e la mancanza di garanzie in tipologie contrattuali atipiche - ha detto Elvira Morana, della segreteria regionale Cgil - rendono il lavoratore più vulnerabile, più esposto a forti stress che si ripercuotono nella vita di tutti i giorni ed è su questo che vogliamo ragionare per focalizzare lo stress da cui deriva un danno".  Il diritto alla salute mentale dunque come diritto da tutelare "in un momento - ha sottolineato Paolo Minneci, segretario del Nidl Cgil siciliano - in cui la scomposizione del mercato del lavoro senza la riscrittura delle regole, unito a provvedimenti tipo quello sull'arbitrato, rende più fragile il lavoratore".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati