Pulvirenti: "Giusta la mia espulsione"

Il presidente del Catania cacciato dall'arbitro Bergonzi: "Ho protestato con un gesto plateale, ci sta la decisione del direttore di gara, ho già chiarito con lui"

CATANIA. "La mia espulsione? Ho detto soltanto un 'no', ma il signore Bergonzi, poi, mi ha spiegato che mi ha mostrato il cartellino rosso perché ho fatto un gesto plateale e devo dire che mi ha convinto". Il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, "accetta" la sua 'cacciata' dal campo per una protesta evidente nella fase finale di gioco e dà ragione all'arbitro sulla valutazione.    
"Il gesto è stato veramente plateale - ammette il presidente sorridendo - e l'espulsione ci sta e l'accetto. Con il signor Bergonzi ci siamo chiariti. La nostra società ha grande rispetto per gli arbitri, per tutti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati