Lo Stromboli trema sempre di più

L'Ingv di Catania ha rilevato attraverso una telecamera termica una debole ma continua attività esplosiva

STROMBOLI. Il cratere più attivo delle Eolie, lo Stromboli, torna a farsi sentire. Le stazioni della rete sismica permanente dell'Ingv di Catania hanno registrato un lieve incremento dell'ampiezza del tremore vulcanico.    
La telecamera termica posta a quota 400 metri ha evidenziato una debole ma continua attività esplosiva, che produce una ricaduta dei prodotti vulcanici sull'orlo e sul fianco esterno della terrazza craterica. La fenomenologia è al momento stazionaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati