Mazzarri: Catania più difficile di Milan e Reds

L’allenatore del Napoli: è una squadra organizzata che ha la cultura del gioco, buoni calciatori e che sino ad ora ha raccolto sul campo meno di quanto meritava

NAPOLI. "Non è tanto la sosta in sé l'incognita più grande, ma è il fatto che per molti dei miei calciatori questo periodo di stop non c'é stato in quanto i nazionali hanno effettuato viaggi intercontinentali. Addirittura alcuni hanno giocato due gare. Ieri ed oggi quelli che sono tornati hanno fatto poco. Mentre oggi è in programma una minipartitella: mi regolerò con quanto fatto prima. Per me la partita più difficile è quella di domani contro il Catania". Così il tecnico del Napoli, Walter Mazzarri, alla vigilia del match contro i siciliani, sfida che apre ad un vero e proprio tour de force che vedrà gli azzurri, in questa prima parte, impegnati giovedì contro il Liverpool e lunedì in casa contro il Milan.
"Per me - ha ripreso l'allenatore del Napoli - la gara più complicata è quella allo stadio Massimino a causa delle tante incognite. Il Catania è una squadra organizzata che ha la cultura del gioco, buoni calciatori e che sino ad ora ha raccolto sul campo meno di quanto meritava. E' una gara di campionato nella quale sono in palio i tre punti. Ai miei giocatori ho parlato chiaro e gli ho detto di non pensare alle sfide che poi verranno. Comunque, alla fine, sarà il campo a parlare".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati