Fortugno, Fini e Alfano depongono corone su stele

LOCRI. Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, ed il Ministro della Giustizia, Angelino Alfano, hanno deposto due distinte corone di fiori sulla stele che ricorda Francesco Fortugno, il vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria ucciso cinque anni fa a Locri.
Alla cerimonia era presente la vedova di Francesco Fortugno, Maria Grazia Laganà, ed i figli. Hanno partecipato anche i presidenti della Giunta e del Consiglio regionali, Giuseppe Scopelliti e Franco Talarico, insieme a parlamentari, sindaci ed esponenti politici calabresi.
Prima dell'inizio della cerimonia l'on. Maria Grazia Laganà ha detto che "anche cinque anni dopo la morte di Franco, la memoria è importante. Serve per riportare alla luce il problema giovanile in modo particolare perché dopo il delitto ci fu la rivolta delle coscienze di molti ragazzi calabresi. Bisogna continuare le indagini per scoprire i mandanti dell'omicidio di Franco. Io l'ho chiesto anche dopo la sentenza di primo grado. Ora è il momento giusto visto che c'é quest'aria di collaborazione".
All'esterno di Palazzo di Nieddu Del Rio, dove avvenne l'omicidio, c'erano numerosi giovani e studenti. C'era anche una delegazione di ragazzi provenienti da Palermo che indossavano una maglia con la scritta "Un intero popolo che non paga il pizzo è libero".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati