Castiglione: Lombardo ha commissariato la giunta

Il co-coordinatore del Pdl in Sicilia: “Ha emanato una delibera che prevede una visione preventiva degli atti dei suoi assessori. Dopo il blocco della spesa, si creerà un intralcio anche alla pubblica amministrazione”

CATANIA. "Con una delibera palesemente illegittima, che prevede una visione preventiva degli atti dei suoi assessori, il presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, ha di fatto commissariato la sua giunta". Lo afferma il co-coordinatore del Pdl in Sicilia, Giuseppe Castiglione.
"Questo ulteriore atto che accentra tutto nelle mani del governatore - aggiunge Castiglione - farà sì che, dopo il blocco della spesa che paralizza tutte le attività produttive, si creerà un intralcio anche alla pubblica amministrazione per un incomprensibile e illegittima decisione: la visione preventiva dei documenti da parte del presidente Lombardo. Il rischio è la paralisi della spesa pubblica, perché ogni parare, ogni variante, ogni virgola, dovrà essere prima visionata dal presidente. E in questo momento ogni minimo ritardo è invece un ulteriore colpo durissimo alla disastrata economia della nostra Isola".
"Quello che stupisce in questa vicenda - osserva il co-coordinatore del Pdl in Sicilia - è che nessuno degli assessori commissariati abbia reagito in giunta a un atto che viola palesemente la legge e il buon senso. Tra l'altro ci giunge voce che tra poco metterà loro anche il bavaglio perché impedirà di parlare, anche i comunicati stampa dovranno essere vistati dal presidente. Ma dagli assessori nessun sussulto di orgoglio".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati