Processo Occidente, chiesta conferma condanne per clan dei Lo Piccolo

Gli imputati sono accusati di reati che vanno dall'associazione mafiosa, all'estorsione, al riciclaggio. Parti civili la Provincia di Palermo, Addiopizzo e i Comuni di Carini e Terrasini

PALERMO. La Procura generale ha chiesto alla prima sezione della Corte d'appello di Palermo la conferma delle condanne inflitte a presunti affiliati della cosca di San Lorenzo capeggiata dai boss Salvatore e Sandro Lo Piccolo, per reati che vanno dall'associazione mafiosa all'estorsione e al riciclaggio.    
In primo grado la terza sezione del Tribunale aveva condannato a 15 anni Angelo Conigliaro. Lorenzo Altadonna aveva avuto 12 anni, Giorgio Iaquinoto 5 anni e sei mesi, Vincenzo Curulli 6 anni, Francesco Biondo 2 anni in continuazione con un'altra condanna, Vincenzo Colesano 13 anni, Antonino De Luca 12 anni, Antonio Cusimano 8 anni.    
Il processo denominato "Occidente" riprenderà martedì per le discussioni di parti civili (Provincia di Palermo, Addiopizzo e i Comuni di Carini e Terrasini) e difensori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati