Platini vuole i 5 arbitri agli Europei

Il presidente Uefa: gli uomini in più dovranno vedere se il pallone ha superato la linea di porta. L'esperimento già avviato in Champions

VARSAVIA. L'Uefa spera di avere gli arbitri aggiuntivi - uno dietro ogni porta, oltre al direttore di gara e ai guardalinee - per la partite degli Europei 2012 in  Polonia e Ucraina. Lo ha dichiarato il suo presidente, Michel  Platini, a Varsavia. "L'International Board - ha detto Platini - ha accettato gli  arbitri aggiuntivi per le partite di Europa League e Champions  League. L'International Board non ha accettato che lo si faccia  per le Nazionali. Ma io chiederò la possibilità di metterli  per il torneo finale in Polonia e Ucraina".
"Cosi, gli arbitri aggiuntivi potranno vedere se il pallone ha superato la linea",  ha aggiunto. L'International Board (Ifab), organo della Fifa che  sovrintende e garantisce le regole del calcio mondiale, ha  autorizzato nel marzo scorso la prosecuzione dell'esperimento dei cinque arbitri, iniziato in Europa League nella stagione 2009-10, estendendone la possibilità alla Champions League. L'esperimento durerà due anni, "fino alla 126/esima assemblea  generale annuale (dell'Ifab) nel 2012", e deve "terminare in  tempo perché una decisione possa essere presa nel 2012". I  campionati europei si giocheranno nel giugno 2012, dopo l'assemblea dell'Ifab, che tradizionalmente si svolge in  primavera. La Fifa ha anche aperto alla possibilità di aiuti  tecnologici per verificare i gol fantasma. La questione sarà esaminata in una riunione tecnica dell'Ifab il 20 ottobre  prossimo a Cardiff (Galles), ma nessuna decisione verrà presa prima dell'assemblea del marzo 2011, sempre a Cardiff. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati