Stuprarono disabile in gruppo: condannati

Il fatto avvenne a Piazza Armerina nel 2003. La sentenza di 4 anni è stata confermata dalla Cassazione

PIAZZA ARMERINA. Condanna definitiva con sentenza della Corte di Cassazione per tre giovani di Piazza Armerina che violentarono in gruppo una ragazza disabile di 23 anni all'interno della villa comunale Garibaldi, in pieno centro. Gli agenti del commissariato di Piazza Armerina hanno arrestato Filippo Castoro, 29 anni, Concetto Chiella, 28, e Giovanni Tagliarino, 26, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Enna, che ha disposto l'arresto  su sentenza della Corte di Cassazione che ha confermato la condanna inflitta dal giudice d'appello a 4 anni, di cui sei mesi già scontati.  


Lo stupro avvenne il 18 luglio del 2003. I tre furono arrestati in flagranza di reato insieme ad un altro giovane, allora minorenne, mentre altri tre minori furono indagati in stato di libertà. A confermare la violenza anche i fratelli della disabile che, messi in allarme la sera prima dai racconti della ragazza, sorpresero la sorella con i violentatori, alcuni dei quali riuscirono a fuggire, prima di essere successivamente identificati ed arrestati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati