Siremar, torna l'ipotesi "spezzatino"

Secondo fonti aziendali non è esclusa una vendita separata delle tratte gestite dalla società siciliana. Il 20 ottobre scadono i termini per le proposte

PALERMO. Torna l'ipotesi spezzatino per Siremar, la compagnia di navigazione del gruppo Tirrenia, che collega la Sicilia con le isole minori. Fonti aziendali non escludono una vendita separata delle tratte gestite dalla società siciliana. Il 20 ottobre scadono i termini per la presentazione delle proposte all'advisor Rothschild, alcuni acquirenti sarebbero interessati a rilevare insieme a Tirrenia solo alcune linee gestite da Siremar (in particolare quelle che collegano la Sicilia alle Egadi); in questa ipotesi, le tratte residue sarebbero gestite dalla Regione siciliana a garanzia della continuità dei collegamenti con le isole minori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati