Duplice tentato omicidio a Siracusa, un arresto

SIRACUSA. Un ordine di custodia cautelare in carcere per duplice tentativo di omicidio è stato notificato dalla squadra mobile della Questura di Siracusa a Gaetano Urso, di 26 anni, già detenuto per un altro delitto: l'uccisione di Vito Grassi. Il provvedimento restrittivo è stato emesso dal Gip di Catania su richiesta della Dda etnea.    Secondo l'accusa sarebbe l'autore dell'agguato del 6 agosto scorso in via Padova nel capoluogo aretuseo in cui rimasero feriti i conviventi Luca Sipala, di 30 anni, e Carmela Sciuto, di 32. Secondo la ricostruzione della polizia, il 26nne avrebbe esploso diversi colpi di pistola calibro 22 contro la coppia, che si sarebbe salvata perché l'arma si è inceppata. Gli investigatori ritengono che il movente possa essere maturato nell'ambito di ambienti criminali della Borgata di Siracusa.    Nello stesso ambito in cui sarebbe maturato l'omicidio di Vito Grassi, 26 anni, ferito mortalmente la notte tra il 28 e il 29 settembre scorsi nei pressi della sua abitazione nel rione Mazzarrona. Delitto, commesso con una pistola calibro 22, per il quale Urso è stato arrestato dalla polizia, assieme a un diciassettenne ritenuto l'esecutore materiale, il giorno dopo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati