Teatro Massimo, Ferrandelli denuncia Cognata

Il consigliere comunale di Italia dei Valori: "Il sovrintendete mi ha negato di assistere alla gara d'appalto con la quale si intende esternalizzare il servizio di biglietteria"

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Il capogruppo di Idv al consiglio comunale di Palermo, Fabrizio Ferrandelli, denuncia il sovrintendente del teatro Massimo di Palermo, Antonio Cognata, dopo che "mi è stato negato di assistere alla gara d'appalto - dice Ferrandelli - con la quale si intende esternalizzare il servizio di biglietteria del teatro".
Ferrandelli ha presentato stamani un esposto in questura. L'episodio risale al 30 settembre scorso. "Nonostante fosse precisato nel bando che la gara si sarebbe svolta in seduta pubblica - dice l'esponente di Idv - è stato negato l'accesso a tre consiglieri comunali e ai rappresentanti sindacali che insieme manifestavano a piazza Verdi contro la decisione della Fondazione. Con questa denuncia chiedo che sia formalmente annullata la gara d'appalto e che sia fatta finalmente chiarezza sulla gestione del teatro, che è una delle risorse più importanti della città e non appartiene né a Cognata né al sindaco Cammarata".
L'appalto, assegnato mediante asta pubblica, prevede l'affidamento triennale del servizio a una ditta esterna. Fino al 30 settembre gli addetti alla biglietteria erano stati lavoratori interni al Massimo e assunti a tempo indeterminato che, con la decisione di esternalizzare il servizio, verrebbero trasferiti a nuovi incarichi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati