Regione, maxi prestito in arrivo: i mutui costano 742 mila euro al giorno

I debiti sono a quota 4,6 miliardi e costano 472 milioni all'anno. A giorni un ulteriore aiuto da 862 milioni. L'assessore all'Economia Gaetano Armao: "Eredità del passato"

PALERMO. Una montagna di debiti che ha già toccato quota 4,6 miliardi e che costa alla Regione 472 milioni all'anno fra rimborso del capitale e interessi. Euppre questa betta risulterà presto ancora più alta: a giorni il governo otterrà alla Cassa depositi e prestiti un ulteriore mutuo da 862 milioni. La giunta lo ha deciso venerdì scorso. Insieme al blocco immediato della spesa è una misura indispensabile per ravvivare le casse ormai vuote anche a causa del mancato arrivo dei fondi Fas. Il maxi prestito, inevitabilmente, graverà ancor di più sulle tasche del cittadino. Già oggi per pagare la quaota di soli interessi sui mutui ancora attivi, la Regione versa alle banche ogni anno 271 milioni: significa che, per i soli interessi, vengono spesi ogi giorno qualcosa come 742.465 euro di soldi pubblici. L'assessore all'Economia, Gaetano Armao: "La Regione ha vissuto al di sopra delle proprie possibilità, c'è stata una finanza allegra, ora basta". Ulteriori approfondimenti nell'edizione cartacea del Giornale di Sicilia in edicola oggi, martedì 12 ottobre 2010. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati