Palermo, kit antimafia per gli studenti

PALERMO. Prendersi gioco della mafia, scrollando la polvere che negli anni si è depositata sui ricordi, per rendere vicine ai più piccoli le figure dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. E' lo scopo del "kit della legalita" presentato questa mattina da Rosalba Vitellaro e Alessandra Viola, rispettivamente regista e  direttrice di produzione del cartone animato "Giovanni e Paolo e il mistero dei pupi".     Ogni kit contiene una copia del dvd del cartone (coprodotto da Rai fiction e Larcadarte in collaborazione con la Regione siciliana), un gioco da tavola con domande sulla mafia ma anche sulla storia e la geografia siciliane, una guida per gli insegnanti e un libretto con i fumetti realizzati dagli studenti delle scuole medie dell'Isola. Entro la settimana ogni scuola della Regione potrà richiedere gratuitamente una copia per classe. "Il target ideale è quello che va dai 10 ai 12 anni, nello specifico gli studenti della prima media - spiega Alessandra Viola - il kit sarà distribuito in 1500 scuole medie delle 9 province siciliane, ma siamo stati contattati da istituti di altre città come Vicenza e Firenze".  "Scopo del gioco è catturare i latitanti - racconta Rosalba Vitellaro - uno per ogni provincia, incrementando il gioco di squadra con la creazione di veri e propri pool antimafia nelle classi che impareranno a difendere il proprio territorio".    "Il progetto è stato finanziato dalla Regione - ha detto Pietro Di Miceli, dirigente della Sicilia Film Commission - attraverso l'Accordo di programma quadro 'Sviluppo dell'audiovisivo". Ma la distribuzione regionale è solo un trampolino di lancio: "Il kit ha destato l'interesse del Messico - rivela Alessandra - il ministero della Pubblica Istruzione del Messico ci ha chiesto se eravamo disponibili a cedere gratuitamente i diritti per distribuirlo nelle loro scuole e adesso è in corso di approvazione un accordo con Raifiction. Il nostro cartone animato sarà doppiato in spagnolo e distribuito con il gioco, ideato da Tiziana Ferrante, all'interno di un programma della legalità che il Messico ha ideato per contrastare la criminalità organizzata".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati