Osce, Alfano: sfida globale alle mafie

Il ministro della Giustizia all'assemblea dell'Osce di Palermo: "La nostra legislazione è diventata modello anche per i Paesi del G8"

PALERMO. "La sfida delle mafie è globale e la risposta non può che essere globale. Noi la stiamo facendo con una straordinaria legislazione che è diventata modello anche per i Paesi del G8". Lo ha detto il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, a margine all'assemblea dell'Osce in corso a Palermo.   
"Il procuratore Grasso - ha aggiunto - ha riconosciuto che sono stati raggiunti grandi risultati in materia di confisca e misure di prevenzione".
Alfano ha parlato anche del disegno di legge anticorruzione: “Il Ddl che ho presentato al Consiglio dei ministri assieme a quattro colleghi e che è in fase di approvazione nell'apposita Commissione al Senato offrirà a operatori e magistrati uno strumento organico e complessivo, dove è previsto l'inasprimento delle pene".
Ai delegati che partecipano all'assise, Alfano ha spiegato che sarà predisposto anche un piano da parte del ministero della Funzione pubblica sulla base delle indicazioni fornite dalle singole amministrazioni e delle informazioni dell'osservatorio pubblico anticorruzione. "Il Ddl stabilisce - aggiunge Alfano - che la trasparenza amministrativa rientra nei diritti sociali e le pubbliche amministrazioni saranno obbligate a pubblicare tutta una serie di atti e provvedimenti. Sarà, rafforzato il sistema dei controlli interni agli enti locali, anche sulla gestione finanziaria delle società".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati