La Regione vara il blocco della spesa

Lo ha deciso la giunta "alla luce dello stato in cui versa la finanza pubblica". Lo stop non riguarda gli stipendi. In arrivo un mutuo da 850 milioni di euro

PALERMO. La Regione siciliana ha deliberato il blocco temporaneo della spesa. Lo ha stabilito la giunta di governo presieduta da Raffaele Lombardo. La decisione è stata presa "alla luce dello stato in cui versa la finanza pubblica regionale - afferma una nota - e sulla base delle stime effettuate dagli uffici che evidenziano un probabile sforamento del patto di stabilità".
In arrivo anche un mutuo da 850 milioni di euro, che permetterebbe alla Regione di trovare almeno i fondi per gli investimenti annunciati (come quelli per salvare il cantiere navale) e potrebbe spostare alcune risorse verso le spese ordinarie.
Lo stop della spesa non riguarda gli stipendi, le spese obbligatorie e le spese derivanti da finanziamenti extra regionali. La giunta ha, inoltre, approvato gli atti aziendali delle Asp di Palermo, Agrigento e Caltanissetta. Ulteriori approfondimenti sull'edizione cartacea del Giornale di Sicilia in edicola oggi, 9 ottobre 2010.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati